«

»

A Roma tifosi laziali infuriati con Lotto

Sembra un film già visto. Negli ultimi anni ogni sessione di calciomercato invernale per i tifosi della Lazio è stata un susseguirsi di illusioni e delusioni, ma quest’anno la misura sembra davvero colma: il problema non sono state tanto le cessioni dolorose di Sculli al Genoa e Cisse al QPR, quanto piuttosto i mancati arrivi di giocatori, (Honda del CSKA Mosca su tutti) che anche Reja aveva richiesto (almeno come identikit), cioè centrocampisti d movimento che potessero far rifiatare chi sta tirando la carretta da inizio stagione ed ora inevitabilmente sta pagando dazio. A questo si sono aggiunti gli infortuni sempre più numerosi (Mauri, Brocchi e Cana) che hanno costretto l’allenatore friulano a dover fare prima la conta in infermeria per poter poi decidere chi schierare partita dopo partita. Questa sera il mister biancoceleste ha i giocatori contati, soprattutto a centrocampo, dove può contare solamente su Gonzalez, Ledesma e Lulic, ed è costretto a portare in panchina Matuzalem che stringerà i denti. Probabilmente anche l’ultimo arrivo Candreva, prelevato ieri sera proprio in chiusura delle trattative in prestito dal Cesena in cambio di Del Nero, verrà gettato nella mischia, e il tutto senza aver giocato neanche un minuto con i suoi nuovi compagni! La difficile situazione non cambia se si analizza il reparto offensivo, ormai ridotto davvero ai minimi termini con i soli Hernanes, Rocchi e Klose disponibili (Kozak è out e l’ultimo arrivato Al faro andrà in panchina ma ha anche lui dei problemini fisici).

Ascoltando le varie radio e leggendo i forum sul web si intuisce come il tifoso biancoceleste, pur ammettendo i limiti della propria squadra, non comprenda il motivo dell’immobilismo della società e riterrà il presidente – come è ovvio che sia – il principale responsabile del mancato raggiungimento degli obiettivi che allo stato attuale delle cose sembravano invece piuttosto possibili, come l’approdo in Champions. Reja è chiamato nuovamente al miracolo sportivo, e per farlo dovrà puntare tutto su Klose, fin qui trascinatore della squadra, e sul capitano Rocchi, adesso senza avversari nella lotta per un posto in squadra. Basterà?

 

Angelo Strada – 1 Febbraio 2012