«

»

Corsa scudetto: ultima chiamata per la Juventus

E’ la domanda che in questo momento si pongono in molti: sabato il Milan scendera’ in campo al Massimino di Catania con la testa rivolta alla partita di martedì prossimo a Barcellona o gli uomini di Allegri riusciranno ancora una volta a stupire tutti sbancando un campo difficile come quello etneo?

Fin qui l’allenatore rossonero ha stupito per la capacita’ con cui ha fatto rendere al massimo i suoi ogni qual volta ha puntato su giocatori che sulla carta non sembravano pronti: da Bonera ad Antonini, da Emanuelson all’ultimo arrivato Mesbah, hanno tutti risposto presente alla chiamata del loro tecnico, il che ha reso possibile l’aggancio e poi l’allungo in campionato sulla Juventus.

La trasferta siciliana sara’ quindi l’ennesimo banco di prova per il gruppo rossonero che e’ ben conscio del fatto che passare indenne anche questo turno di campionato sulla carta complicatissimo darebbe un segnale forte e probabilmente decisivo nei confronti dei rivali bianconeri che affronteranno nel posticipo domenicale quel Napoli che nelle ultime stagioni ha creato più di un grattacapo alla Vecchia Signora.

Dal canto suo Montella si sta giocando gran parte del suo futuro in questo finale di stagione (si parla insistentemente di Inter e Lazio fortemente interessate al tecnico catanese), e sa bene che portare in alto il Catania sarebbe il miglior trampolino di lancio per una carriera di successo.

Paolo Nofri 31 Marzo 2012