«

»

Euro 2012, corsa al trono dei marcatori: chi la spuntera’?

Nella corsa al titolo di capocannoniere dell’Europeo, in passato vinto da campioni del calibro di Gerd Muller, Platini e Van Basten, ma anche da normali giocatori come Milosevic o Baros (presente anche in questa edizione) che grazie alle reti realizzate in questo torneo trovarono poi un ingaggio in campionati importanti, il tedesco del Bayern Monaco Mario Gomez insieme a El Nino Torres (Spagna) e Robin Van Persie (Olanda) erano dati come favoriti per il primo posto, ma l’olandese e’ stato coinvolto nella disastrosa eliminazione degli Orange riuscendo a realizzare solamente una rete (peraltro inutile ai fini del risultato) nella partita contro la Germania, mentre gli altri due hanno finora confermato le aspettative dei tifosi nei loro confronti.

balotelli

Non sono mancate come sempre le sorprese, a partire dal russo Dragoev che ha stupito nelle prime due partite ma che poi e’ stato eliminato dalla Grecia nell’ultima partita del girone, per finire con l’eterno Shevchenko, autore di una memorabile doppietta nella partita contro la Svezia di Ibrahimovic, e ancora in corsa per una insperata qualificazione ai quarti di finale.
[advanced-xml tag=”tagname”]
Discorso a parte merita Cristiano Ronaldo: il fenomeno portoghese dopo un inizio balbettante e’ esploso nella partita contro l’Olanda e in molti ormai si aspettano una sua conferma nelle partite successive. Poche speranze per gli italiani che finora nonostante una critica incomprensibilmente e sorprendentemente buona rispetto al passato, hanno segnato poco giocando ancora peggio.

 

Paolo Nofri – 19 Giugno 2012