«

»

Il Milan vince ma non convince

Gli ultimi risultati ottenuti dagli uomini di Allegri hanno permesso ai rossoneri di risalire la classifica rientrando cosi’ in lotta per una qualificazione all’Europa League, ma i problemi della squadra restano e coinvolgono la qualita’ generale della rosa (sopratutto in difesa e a centrocampo) e il gioco espresso sul campo da Ambrosini & co.

La dirigenza milanista quindi, pur con tutti i problemi economici con cui deve fare i conti, e’ impegnata nel mercato di Gennaio nella ricerca di quel giocatore che possa prendere in mano il centrocampo, anche perche’ il solo Montolivo non sembra in grado di gestire da solo il gioco della squadra e, sopratutto, il peso della maglia e della tradizione  rossonera. Finora pero’ il mercato del Milan e’ stato più in uscita (Pato e trattativa per far rientrare Robinho in Brasile) che in entrata (preso il giovane talento Saponara dall’Empoli, un ottimo colpo ma ovviamente non nell’immediato), e le ultime voci su Kaka’ sembrano rientrare più nella sezione amarcord che nella realta’.

Allegri dal canto suo sta provando a trovare il bandolo della matassa, ma gli uomini a disposizione non gli consentono voli pindarici da questo punto di vista: una difesa che ha come centrali tra cui scegliere Yepes, Mexes, Zapata, Acerbi e Bonera non puo’ seriamente competere per i primi tre posti, e nonostante un parco attaccanti più che dignitoso, con un talento come El Shaarawy ormai esploso e destinato ad una grande carriera, questo rischia di essere il problema principale del Diavolo.

 

22 Gennaio 2013