«

»

Il valzer degli allenatori infiamma il mercato

Conte, Mazzarri, Allegri, Montella, Guidolin: intorno a questi nomi girano le trattative delle varie squadre per il varo della prossima stagione. Infatti mai come quest’anno le panchine delle squadre arrivate nelle prime posizioni, eccezion fatta per la Lazio che confermera’ Petkovic, sembrano essere prossime ad un cambiamento che potrebbe rivoluzionare l’aspetto della prossima Serie A.

Se a Torino sponda bianconera c’e’ apprensione per la scelta di Antonio Conte, che non sembra ad oggi cosi’ convinto di rimanere alla Juventus, a Napoli il presidente De Laurentis sembra ormai essersi rassegnato all’addio di Mazzarri che sembrerebbe essere molto vicino alla Roma, fino a pochi giorni fa data vicinissima ad Allegri. L’attuale allenatore del Milan infatti, mai stato nelle grazie del patron Berlusconi nonostante i risultati ottenuti, sarebbe pronto a lasciare i rossoneri per approdare in una societa’ dove tutti siano convinti del suo valore.

Nel caso di partenza di Mazzarri da Napoli la societa’ partenopea sarebbe pronta ad offrire un ricco contratto triennale a Guidolin, un tecnico da tempo inspiegabilmente dimenticato dai grandi club, o a Montella, allenatore della squadra rivelazione dell’anno che pero’ proprio l’altro giorno ha giurato fedelta’ ai colori viola.

Come e’ facilmente comprensibile un cambio sulle panchine di Juventus, Napoli e Milan genererebbe un vorticoso giro di panchine che coinvolgerebbe altre squadre, tra cui l’Inter di Stramaccioni non molto saldo sulla propria panchina visto il finale di stagione. Sicuramente la Roma cambiera’ guida tecnica (e ormai più di un tifoso auspica anche un cambio nella guida societaria…), cosi’ come il Genoa, mentre sicuri di rimanere sulla panchina attualmente occupata sono Delio Rossi (Sampdoria), Stefano Colantuomo (Atalanta) e Roberto Maran (Catania). Sempre che non arrivino chiamate dalle prime squadre ovviamente…