«

»

La Roma di Zeman prende forma, e i risultati arrivano

C’e’ voluto del tempo, ma le quattro vittorie nelle ultime quattro partite testimoniano come dopo un inizio difficile la Roma di mister Zeman sembra aver trovato la formula e gli equilibri giusti per vincere e convincere sul campo, nonostante le polemiche su giocatori (De Rossi), allenatore (Zeman si Zeman no) e societa’ (Baldini, Sabatini e la sempre più fantomatica proprieta’ statunitense) continuino ad imperversare nell’ambiente romanista.

 

Di certo la presenza di un Francesco Totti in gran spolvero in mezzo al campo ha facilitato il lavoro dell’allenatore boemo che ha potuto contare su un punto di riferimento di alto livello in seno alla squadra mentre le ultime scelte hanno quantomeno riportato chiarezza tra i giocatori che ora sanno chi e’ considerato un titolare e chi una riserva.

 

Ormai la difesa, che comunque resta il punto debole della squadra, e’ imperniata sulla coppia centrale formata dai brasiliani Marquinhos e Castan, con Burdisso prima riserva, e anche in porta le gerarchie sembrano ormai definite: Goicoechea e’ il titolare e Stekelenburg la riserva (il che comportera’ la probabile partenza dell’olandese a gennaio). A centrocampo Bradley e Florenzi risultano intoccabili e Tachtsidis viene preferito a De Rossi come regista/mediano davanti alla difesa cosi’ come davanti, fermo restando il capitano tra gli undici, Lamela, Destro, Pianjic e Osvaldo lottano per due posti.

 

In questa maniera i giallorossi hanno risalito posizioni su posizioni in classifica, in attesa dell’acerrimo nemico per il mister boemo: il generale inverno.

 

13 Dicembre 2012