«

»

Neve e rinvii non fermano il campionato, e il Milan ne approfitta

E’ stato l’ennesimo weekend calcistico funestato dal maltempo, che ha dimostrato ancora una volta l’arretratezza dell’intero sistema calcio italiano rispetto al resto d’Europa: abbiamo visto stadi come il Tardini di Parma o il Dall’Ara di Bologna totalmente impreparati di fronte alle nevicate degli ultimi giorni, con conseguente rinvio delle partite previste,  o come il Sant’Elia di Cagliari, che per far disputare le partite ha bisogno ogni volta di una deroga del Prefetto che ne attesti l’agibilita’ (sabato sera parziale, visto che per alcuni settori dello stadio non e’ stata data). In tutto questo la Lega Calcio continua a mungere e a spremere le tv, dimostrandosi totalmente indifferente alle necessita’ dei tifosi che amano andare allo stadio e che rendono una partita di calcio uno spettacolo unico al mondo.

Quelle poche partite disputate finora (mancano Napoli-Chievo e Siena-Roma di questa sera, ammesso che si giochi) hanno premiato il Milan uscito vittorioso da Udine (unico team a riuscirci finora in questa stagione) seppur privo di Ibrahimovic squalificato, in capo ad una partita che ha visto la squadra di Guidolin condurre per gran parte della partita andando in vantaggio con il solito Di Natale e sprecando poi molte (troppe) occasioni, “graziando” cosi’ di fatto il Milan che in pochi minuti e in contropiede (!!!) ha prima pareggiato con Maxi Lopez e poi e’ addirittura passato in vantaggio con l’italoegiziano El Shaarawy, un talento di cui sentiremo parlare molto in futuro.

Il rinvio della partita della Juventus ha cosi’ consentito ai rossoneri di balzare in testa alla classifica, e anche se i bianconeri devono ancora recuperare ben due partite (trasferte a Parma, il cui recupero e’ previsto per questa settimana, e trasferta a Bologna) in molti sono pronti a scommettere che il risultato di sabato sera abbia rilanciato il Milan verso lo scudetto.

Francesca Rossetti – 14 Febbraio 2012