«

»

Una domenica come ai vecchi tempi…grazie alla neve!

In molti tra gli appassionati (sopratutto di vecchia data) non nascondono la propria soddisfazione per un evento al quale non eravamo più abituati: questa domenica, causa maltempo, le partite verranno giocate tutte alle ore 15, senza anticipi nè posticipi, per la gioia di quei tifosi, ormai adulti, che sono cresciuti ascoltando “Tutto il calcio minuto per minuto” alla radio e che ricordano ancora le voci dei Ciotti, degli Ameri e dei Provenzali, autentici pionieri delle radiocronache.

In effetti tranne Cesena-Catania (rinviata a data da destinarsi) e l’anticipo delle 12:30 Genoa-Lazio (e, aggiungiamo noi, sorprese dell’ultima ora) domani alle 15 scenderanno in campo contemporaneamente tutte le squadre per un pomeriggio che servirà a farci capire se la Juventus (turno casalingo contro il Siena) è davvero adesso la favorita per il titolo finale, o se è sempre il Milan la squadra da battere. Proprio i rossoneri affronteranno a San Siro il Napoli in un match importante per tutte e due le squadre, perché se da un lato Ibra & co. Vorranno riprendere la corsa scudetto, dall’altra Mazzarri deve obbligatoriamente tornare alla vittoria per non perdere ulteriore terreno nella corsa verso l’Europa.

Altro incontro importante della giornata è quello che si terrà all’Olimpico di Roma dove Ranieri tornerà nella sua città alla testa dell’Inter che sembra aver ritrovato il Principe Milito ma che sta pagando nelle ultime partite la fatica della lunga rincorsa intrapresa dall’avvento del mister di Testaccio sulla panchina dei nerazzurri. A Firenze Delio Rossi dovrà dimostrare invece di aver trovato il bandolo della matassa in una situazione sempre più caotica, e avere l’Udinese come avversario in casi del genere non è mai rassicurante. Nelle altre partite la Lazio dovrà nuovamente superarsi a Genova contro i rossoblù, e per i biancocelesti non sarà facile confermarsi, soprattutto a causa delle molteplici assenze. La domenica calcistica vivrà su molti scontri importanti per la lotta per la salvezza di scena a Verona, Lecce e Novara (con Mondonico chiamato al miracolo) e sulla partita di Palermo che vedrà i padroni di casa in campo contro l’Atalanta.

Ma ecco il programma della giornata:

Genoa – Lazio (5/02 alle 12:30)

Chievo – Parma (5/02 alle 15)

Fiorentina – Udinese (5/02 alle 15)

Juventus – Siena (5/02 alle 15)

Lecce – Bologna (5/02 alle 15)

Milan – Napoli (5/02 alle 15)

Novara – Cagliari (5/02 alle 15)

Roma – Inter (5/02 alle 15)

Palermo – Atalanta (5/02 alle 15)

Cesena – Catania rinviata a data da destinarsi

 

Francesca Rossetti – 5 Febbraio 2012